H2biz - International Business HUB

STRAGROUP SPA - FINANZA AGEVOLATA & ESG

STRAGROUP SPA
Azienda
Consulenza aziendale
MILANO (MI) - Italia

Profili simili (194)

Pareto Ca...

aitia srl

21LAB con...


4 M.A.N. ...

45 Parall...

626 School


78srl

AAC CONSU...

Ac Finance


ACT Point

ACTION - ...

Agent ass...


Agenzia G...

Agor&agra...

Alden con...


ALPHABET

AMI

Armando i...


Visualizza tutti

  • Nome Azienda: STRAGROUP SPA
  • Nome e Cognome: STRAGROUP SPA - FINANZA AGEVOLATA & ESG
  • CAP: 20122
  • Città: MILANO
  • Provincia: MI
  • Nazione: Italia
  • Lingua preferita: IT
  • Sito web: http://www.zerof24.it
  • Settore: Consulenza aziendale

Descrizione

Stragroup spa è una società di consulenza formata da 425 dottori commercialisti e un team di 50 ingegneri, specializzati in finanza agevolata e sostenibilità. Siamo presenti in tutta Italia con quattro sedi in Milano, Prato, Roma e Napoli.

Nell’ambito della FINANZA AGEVOLATA seguiamo le aziende per creare liquidità attraverso gli investimenti che hanno realizzato o che intendono realizzare con crediti fiscali, bandi ed agevolazioni.
Nell’ottica dei crediti fiscali i nostri punti di forza sono Credito d’imposta Mezzogiorno, Credito d’imposta ZES e ZES Unica, Credito d’imposta beni strumentali 4.0 e 5.0, Audit 4.0.

La nostra unicità è Fotovoltaico 4.0: siamo gli unici in Italia a certificare il fotovoltaico come bene 4.0.
Per tutelare a pieno il nostro cliente offriamo GARANZIA TOTALE DEL CREDITO con:
- Garanzia tecnica: offerta dalla perizia giurata e dalla certificazione fiscale del credito.
- Garanzia da reato penale: in presenza di perizia giurata e certificazione fiscale del credito la responsabilità penale ricade in capo ai due professionisti che hanno firmato i documenti (no amministratore).
- Garanzia da danno patrimoniale: polizza assicurativa ingegnere + polizza assicurativa dott. commercialista + polizza assicurativa Stragroup spa per un valore di 3 milioni di euro per singola pratica.

Nell’ottica dei bandi e delle agevolazioni offriamo ai nostri clienti una analisi degli stessi a livello europeo, nazionale, regionale, provinciale e camerale in base alle esigenze del cliente.
Nell’ambito della SOSTENIBILITA’ realizziamo check, rating, percorso di sostenibilità, certificazione ESG e bilancio sostenibile.
• Il Bilancio sostenibile diventerà obbligatorio a partire dal 2026 per tutte le aziende.
• La certificazione ESG volontaria conferisce i seguenti vantaggi:
• Migliora il rating e condizioni bancarie;
• Permette di accedere ad agevolazioni sostenibili;
• Permette di avere un punteggio maggiore per partecipare a gare d’appalto;
• È un requisito per entrare a far parte di filiere sostenibili.

 

Curriculum vitae

Dott. Antonio Strazzullo, Presidente Stragroup Spa
Dottore Commercialista.
Specialista crediti fiscali.
Vice Presidente Commissione Finanza Agevolata ODCEC Napoli.
Membro commissione ODCEC Napoli ESG, Blockchain, e criptovalute.
Membro commissione ODCEC Napoli internazionalizzazione imprese
Membro commissione ODCEC Napoli economia ambientale
Giornalista pubblicista.

Founder ZeroF24, specialisti in crediti fiscali.
Co Founder Professioni in Team, Network di certificatori di crediti fiscali.



Dott. Nunzio Strazzullo, Amministratore delegato Stragroup Spa
Dottore Commercialista.
Specialista crediti fiscali.
Membro Commissione Finanza Agevolata del Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili.
Membro commissione ODCEC Napoli ESG, Blockchain, e criptovalute.
Membro commissione ODCEC Napoli economia ambientale

Founder di Professioni in Team e Co founder Zero F24
Giornalista pubblicista

 

Note

Ridurre (o annullare) il peso delle tasse e recuperare liquidità è fondamentale per essere più competitivi. Per questo, siamo specializzati nell’aiutare imprenditori e aziende a usufruire dei crediti di imposta e azzerare con questi gli F24. Ai nostri clienti mettiamo a disposizione una squadra di commercialisti del nostro network Professioni in Team, consulenti e ingegneri periziatori esperti in crediti fiscali in grado di farti recuperare liquidità in modo veloce, gratuito, sicuro e, soprattutto, a norma di legge.

Sappiamo che gestire queste procedure nel rispetto di regole e delle scadenze previste dall’ordinamento è complicato per l’imprenditore, così come lo può essere per il suo commercialista di fiducia. Per questo, a entrambi con ZeroF24 offriamo la certezza di ottenere le agevolazioni fiscali richieste, rispettando tempi, norme e procedure.





 

Partners

425 Dottori commercialisti esperti di tax credit
52 Periziatori 4.0 - 5.0
36 Certificatori 4.0 -5.0

 

Risultati

Numeri 2022:
280 Aziende aiutate
430 Pratiche
92 Milioni di euro di credito d’imposta recuperato

 


Stragroup - Il Modello 231: In che modo influisce sui fattori ESG

Consulenza aziendale

Per stabilire l’influenza del Modello 231 sui fattori ESG è importante chiarire cosa sono questi fattori, e cos’è il modello 231. Ma prima, dobbiamo fermarci sull’argomento che mette insieme questi concetti: la sostenibilità aziendale.

La sostenibilità aziendale è al centro delle strategie aziendali ed è ormai sinonimo di crescita e successo. Le politiche di sostenibilità aziendale consentono alle aziende di ottenere un vantaggio competitivo e allo stesso tempo sono necessari per contribuire al benessere della società e alla tutela dell’ambiente.

Fattori ESG
ESG è l’acronimo di Environmental, Social and Governance e si riferisce a tre fattori fondamentali per valutare la capacità delle aziende di regolare e gestire il proprio impatto in termini ambientali.

Il fattore Environmental si inquadra nel contesto dei cambiamenti climatici e si riferisce all’efficienza di un’azienda in relazione all’utilizzo delle risorse naturali.
Il fattore Social fa riferimento alle decisioni e alle iniziative aziendali che hanno un impatto sulla comunità; questi includono il rispetto dei diritti umani, civili e del lavoro.
Il fattore Governance si riferisce alla responsabilità delle aziende in termini di organizzazione e gestione interna ed è il parametro (utile per la classificazione) che fornisce agli osservatori esterni indicazioni cruciali sull’identità aziendale.

Che cos’è il Modello 231
Il Modello 231 è uno strumento di conformità normativa che mira a prevenire il rischio di commissione di reati da parte di soggetti che agiscono per conto di enti e ad esonerare le società dalla responsabilità penale.

Le tipologie di reato previste dal D. Lgs. 231/2001 così come modificato nel 2020 sono molto varie e coprono, idealmente, tutte le aree di attività di una impresa. Ecco un elenco generale:

- Gli illeciti ambientali;
- I reati contro la persona commessi in violazione della normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
- Reati d’intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro;
- Reati in materia societaria, corruzione, abuso di mercato;
- Reati tributari.

Chi deve applicare il modello 231?

I destinatari della normativa sono:

- Le società e le associazioni fornite di personalità giuridica (tra cui le società di capitali e le società cooperative iscritte nel registro delle imprese);
- Le associazioni, le fondazioni e le altre istituzioni di carattere privato che non hanno come scopo lo svolgimento di attività economica e che acquistano personalità giuridica ai sensi del D.P.R. 10 febbraio 2001 n. 361;
- Le società di capitali e cooperative e tutti gli enti privati sprovvisti di personalità giuridica (le società a base personale e le associazioni non riconosciute).

Influenza del modello 231 sui fattori ESG

Tra i fattori ESG e il Modello 231 sussiste una stretta connessione, una serie di evidenti punti di contatto.

Difatti, l’elenco dei reati presupposto di cui al D. Lgs. 231 del 2001, con una segnalazione della relazione con i fattori ESG:

- reati ambientali: Environment
- reati contro la salute e sicurezza dei lavoratori: social
- reati contro la personalità individuale (si pensi all’intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro come nel caso del caporalato): Social
- reati tributari: Governance
- reati societari, come in tema di false comunicazioni sociali: Governance
- reati di riciclaggio e auto riciclaggio: Governance, ecc. risultando all’evidenza un’affinità con gli obiettivi previsti nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto da un gran numero di Paesi membri delle Nazioni Unite.

Quindi il Modello 231 risulta influenzare l’attività d’impresa con il rischio di commissione di reati presupposto sotto il profilo dei fattori ESG, essendo in grado di assolvere non solo finalità di  prevenzione/mitigazione/eliminazione/minimizzazione dei relativi rischi ma anche di raggiungere obiettivi di sostenibilità.


Vantaggi per le imprese
L’adozione del modello 231 rappresenta un requisito essenziale per l’incremento del punteggio del “rating di legalità” di un’impresa.

Il Decreto Mef-Mise n. 57 del 20 febbraio 2014, individua i benefici che Pubbliche Amministrazione e Istituti di Credito devono concedere alle aziende dotate di Rating di Legalità.

Con le Pubbliche Amministrazioni
Per quanto concerne i finanziamenti da parte della P.A., il sistema di premialità prevede che le imprese siano:

- Preferite in graduatoria
- Avvantaggiate da un punteggio maggiore rispetto alle altre
- Premiate mediante riserva di una quota delle risorse finanziarie allocate

Con gli Istituti di Credito
Per quanto concerne invece la concessione del credito da parte delle banche, il sistema di premialità prevede che:

- Le banche riconoscono alle imprese in possesso di Rating una riduzione nei tempi delle pratiche di istruttoria;
- Le banche riconoscono alle imprese in possesso di Rating una riduzione nei costi delle pratiche di istruttoria;
- Le banche considerano il Rating nella determinazione delle condizioni economiche di erogazione, ove se ne riscontri la rilevanza rispetto all’andamento del rapporto creditizio.

Mentre in ambito di Sostenibilità ed ESG i vantaggi sono:
- Reputazione dell’azienda.
- Finanziamenti green
- Migliorare la propria gestione
- Efficienza e risparmio
- Attrazione di investitori.
 

Vuoi implementare il tuo Modello Organizzativo 231/01? Contattaci, siamo a tua disposizione.
 

Stragroup SpA - Finanza agevolata e sostenibilità ESG

Servizi alle imprese

Stragroup SpA è una società di consulenza formata da 425 dottori commercialisti e un team di 50 ingegneri specializzati in finanza agevolata e sostenibilità.

Siamo presenti in tutta Italia con quattro sedi in Milano, Prato, Roma e Napoli.

Nell’ambito della FINANZA AGEVOLATA seguiamo le aziende per creare liquidità attraverso gli investimenti che hanno realizzato o che intendono realizzare con crediti fiscali, bandi ed agevolazioni.

Nell’ottica dei crediti fiscali i nostri punti di forza sono Credito d’imposta Mezzogiorno, Credito d’imposta ZES e ZES Unica, Credito d’imposta beni strumentali 4.0 e 5.0, Audit 4.0.

La nostra unicità è Fotovoltaico 4.0: siamo gli unici in Italia a certificare il fotovoltaico come bene 4.0.

Per tutelare a pieno il nostro cliente offriamo GARANZIA TOTALE DEL CREDITO con:
- Garanzia tecnica: offerta dalla perizia giurata e dalla certificazione fiscale del credito.
- Garanzia da reato penale: in presenza di perizia giurata e certificazione fiscale del credito la responsabilità penale ricade in capo ai due professionisti che hanno firmato i documenti (no amministratore).
- Garanzia da danno patrimoniale: polizza assicurativa ingegnere + polizza assicurativa dott. commercialista + polizza assicurativa Stragroup spa per un valore di 3 milioni di euro per singola pratica.

Nell’ottica dei bandi e delle agevolazioni offriamo ai nostri clienti una analisi degli stessi a livello europeo, nazionale, regionale, provinciale e camerale in base alle esigenze del cliente.

Nell’ambito della SOSTENIBILITA’ realizziamo check, rating, percorso di sostenibilità, certificazione ESG e bilancio sostenibile.

• Il Bilancio sostenibile diventerà obbligatorio a partire dal 2026 per tutte le aziende.
• La certificazione ESG volontaria conferisce i seguenti vantaggi:
• Migliora il rating e condizioni bancarie;
• Permette di accedere ad agevolazioni sostenibili;
• Permette di avere un punteggio maggiore per partecipare a gare d’appalto;
• È un requisito per entrare a far parte di filiere sostenibili.

 

Curriculum vitae

Dott. Antonio Strazzullo, Presidente Stragroup Spa
Dottore Commercialista.
Specialista crediti fiscali.
Vice Presidente Commissione Finanza Agevolata ODCEC Napoli.
Membro commissione ODCEC Napoli ESG, Blockchain, e criptovalute.
Membro commissione ODCEC Napoli internazionalizzazione imprese
Membro commissione ODCEC Napoli economia ambientale

Founder ZeroF24, specialisti in crediti fiscali.
Co Founder Professioni in Team, Network di certificatori di crediti fiscali.

Dott. Nunzio Strazzullo, Amministratore delegato Stragroup Spa
Dottore Commercialista.
Specialista crediti fiscali.
Membro Commissione Nazionale Finanza Agevolata ODCEC.
Membro commissione ODCEC Napoli ESG, Blockchain, e criptovalute.
Membro commissione ODCEC Napoli economia ambientale

Co Founder Professioni in Team, Network di certificatori di crediti fiscali.

Percorso di sostenibilità ESG

Credito e finanza

L’acronimo ESG si contraddistingue nell’ambiente della finanza e della sostenibilità, ma è conosciuto anche in altri ambiti. Il suo acronimo si basa su tre dimensioni fondamentali:
● Environmental = ambiente;
● Social = sociale;
● Governance = governo societario.
Questi tre fattori uniti tra loro qualificano un’attività come sostenibile.

ESG è l’acronimo che racchiude queste tre dimensioni, su cui si basano anche i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030.
Per questo motivo, l’integrazione delle tematiche ESG con la strategia aziendale è oggi non più solo una scelta ma una vera e propria necessità per poter mantenere la propria competitività sul mercato ed un’operatività di profitto in un mondo in rapido cambiamento. È fondamentale dunque per l’impresa trasformare questa necessità in opportunità.

Le imprese hanno bisogno della giusta combinazione di strategia e tecnologia per sostenere il loro viaggio per ridurre il rischio e migliorare la reputazione del marchio, per questo abbiamo riassunto questo percorso in 8 step principali:
1. Analizza le iniziative ESG in corso
2. Analizza l’impatto della tua azienda su ambiente, persone e sistema sociale
3. Costituisci il comitato ESG dell’azienda
4. Fissa obiettivi ESG credibili, a lungo e breve termine
5. Decidi i metodi di misurazione delle performance
6. Imposta un budget
7. Crea un piano d’azione ESG
8. Integra la sostenibilità nei tuoi processi aziendali.

☎ Chiamaci per una consulenza gratuita con un nostro esperto:
02 40707941
info@zerof24.it
www.zerof24.it

Certificazione Parità di genere

Credito e finanza

La Certificazione di Parità di Genere è un intervento del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, volto ad accompagnare e incentivare le imprese ad adottare politiche adeguate per ridurre le disuguaglianze di genere.

Che cosa certifica?
Certifica le politiche e le misure concrete adottate dai datori di lavoro volte a ridurre il divario uomo-donna in relazione:
Alle opportunità di crescita in azienda;
Alla parità di retribuzione per uguali compiti;
Alle politiche per la gestione delle differenze di genere;
Alla tutela della maternità

A cosa serve?
L’obiettivo del sistema di certificazione di parità di genere per le aziende è quello di promuovere l’adozione di politiche di uguaglianza di genere e di empowerment femminile a livello aziendale e quindi migliorare le possibilità delle donne di accesso al mercato del lavoro, leadership e armonizzazione della vita.

Benefici
La certificazione di parità di genere rappresenta un’importante opportunità per le aziende di dimostrare il proprio impegno per l’uguaglianza di genere e migliorare la propria reputazione. Inoltre, la certificazione può fornire diversi vantaggi specifici, come ad esempio:

Un aumento della produttività, che si traduce in un miglioramento dei risultati economici dell’azienda.
Inoltre, la certificazione sull’uguaglianza di genere può rendere l’azienda più attrattiva per i talenti, sempre più sensibili alle questioni relative all’uguaglianza di genere.
La certificazione può aiutare la tua azienda a rispettare le normative sull’uguaglianza di genere.
La certificazione è un riconoscimento che dimostra l’impegno dell’azienda nei confronti della parità di genere. Ciò può portare ad un miglioramento della reputazione dell’azienda, sia presso i clienti che tra i dipendenti.
Agevolazione INPS pari all’1% dell’imponibile contributivo fino ad un massimo di euro 50 mila ( prevista per il 2023 in attesa di proroga per il 2024)
Bandi agevolati per recupero spese di certificazione e consulenza per rilascio certificato
Punteggio per certificazione ESG e gare d’appalto

Quali sono i parametri per ottenere la certificazione?
La pratica di riferimento UNI/PdR 125:2022, pubblicata il 16 marzo 2022 da UNI – Ente italiano di normazione, prevede l’adozione di specifici indicatori, Key Performance Indicators (KPI), in relazione a 6 aree di valutazione per le diverse variabili che distinguere un’organizzazione inclusiva e rispettosa della parità di genere:
Cultura e strategia;
governane;
Processi HR,
Opportunità di crescita ed inclusione delle donne in azienda
Equità remunerativa per genere
Tutela della genitorialità e conciliazione vita-lavoro.

Come ottenere la certificazione di parità di genere?
Per ottenere la certificazione sulla parità di genere le aziende devono rivolgersi a un organismo accreditato. Alla domanda dovrà essere allegata la documentazione comprovante il rispetto dei requisiti del sistema di valutazione. Il processo di valutazione si svolge in due fasi:

Autovalutazione: l’azienda deve compilare un questionario che le permetta di valutare la propria situazione riguardo alla parità di genere.
Verifica: un team di esperti dell’organismo accreditato visita l’azienda per verificare la veridicità delle informazioni fornite nell’autovalutazione. Se l’azienda supera la verifica viene rilasciata una certificazione di parità di genere, che dura tre anni.


☎ Chiamaci per una consulenza gratuita con un nostro esperto:
02 40707941
info@zerof24.it
www.zerof24.it

Hospitality Day

Consulenza aziendale

🌱 'Finanza agevolata sostenibile” è l’argomento che avrò l’onore di presentare all’evento “Hospitality Day”, che si svolgerà il 21 febbraio ad Ischia!

👍La ricerca della sostenibilità aziendale non è solo un obbligo o un obiettivo difficile da raggiungere, la ricerca della sostenibilità aziendale è senza dubbio un’opportunità di diventare leader in un settore che ha grandi possibilità di sviluppo.

VI Forum dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili

Credito e finanza

VI Forum dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili.

Milano, 23 e 24 Gennaio, presso Palazzo Emilio Turati.
Più che un forum è un momento di aggiornamento, dove tutti noi che rappresentiamo la professione ci incontreremo per condividere e discutere le più importanti novità, relative alla nuova Legge di bilancio, in materia di fisco, imprese, giustizia e lavoro, che senza dubbio saranno molto utili per lo sviluppo della nostra gestione professionale in questo anno nuovo.

Forum Il caro energia come affrontarlo

Consulenza aziendale

30 giugno, È prevista la partecipazione del Dott. Antonio Strazzullo, Founder ZeroF24, Specialista di crediti fiscali al Forum “Il caro energia: come affrontarlo”, per condividere la sua esperienza nel settore: Fotovoltaico 4.0 - imprese: recupero del 40% su smart-grid.

Il Forum si focalizza sugli effetti del caro energia sul processo di transizione ecologica.

V Forum dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili

Consulenza aziendale

Milano, 25 Gennaio, LIVE.
Le novità della legge di Bilancio per professionisti e imprese.

AGGIORNAMENTI SUI CREDITI D'IMPOSTA ATTIVI E NUOVI MACCHINARI INNOVATIVI

Consulenza aziendale

RELATORE:
DOTT. ANTONIO STRAZZULLO
Vice presidente commissione finanza agevolata odcec - napoli

Convegno SMAU

Consulenza aziendale

Energie rinnovabili e fotovoltaico 4.0:
Bonus sud, Nuova Sabatini, Agevolazioni 4.0
e Certificazione Fiscale.

Il modello CIM17

Consulenza aziendale

IL MODELLO CIM17 PRESENTAZIONE ANALISI DOCUMENTALE E RENDICONTAZIONE.