H2biz - International Business HUB

H2biz sale al 70% della joint-venture italo-venezuelana per la fibra ottica a Cuba

H2biz sale al 70% della joint-venture italo-venezuelana per la fibra ottica a Cuba


In data 13 giugno 2017 il Gruppo H2biz ha preso la maggioranza (70%) delle due joint-venture sottoscritte ad aprile 2016 per lo sviluppo di una rete in fibra ottica a Cuba.


Le joint-venture, nate paritetiche e con l’obiettivo di entrare, attraverso il Venezuela, nel nascente mercato delle telecomunicazioni cubane apertosi dopo l’allentamento dell’embargo americano, sono composte da H2biz e da due operatori venezuelani (il venezuela è un partner storico dell'isola caraibica).

La scelta di salire in maggioranza è stata dettata dal'esigenza di controllare tutta la catena operativa e di attenuare l'impatto del recente cambio di strategia politica dell'amministrazione americana verso Cuba.

Il cuore della scommessa di H2biz è la dorsale in fibra ottica, inizialmente progettata per collegare i governi dell’isola castrista e del paese sudamericano, che sarebbe ora a disposizione di un numero molto maggiore di utenti (e di operatori). Realizzata da Alcatel-Lucent a partire dal 2007, la dorsale ALBA-1 (Bolivarian Alternative for the Peoples of Our America-1) è costata 70 milioni di dollari ed è stata ufficialmente utile a bypassare l’embargo statunitense che tagliava Cuba fuori dal resto del mondo – online come offline.

La maggior parte dei cittadini cubani accedono alla rete Internet tramite link satellitare, ma ALBA-1 viene ora usato anche dalla spagnola Telefonica per il routing del traffico verso la compagnia telefonica di stato cubana ETECSA. La dorsale servirà a collegare meglio Cuba e il mondo.

Il Gruppo H2biz partecipa sia alla di posa dei cavi sul territorio cubano che alla definizione dei pacchetti di servizi da offrire a cittadini e imprese cubane attraverso un sistema di partnership internazionali.

L'inizio della posa dei cavi in fibra è previsto per la fine di settembre 2017.

Ufficio Stampa H2biz
Info e contatti



Streaming

Filippo Mennuni ha richiesto informazioni Richiesta servizi fiscali legali e di internazionalizzazione
Richiesta servizi fiscali legali e di internazionalizzazione
Consulente Strategico d’Impresa specializzato in iperazioni straordinarie di riassetto soci...
Michelangelo Gagliardi è iscritto a H2Biz!
Outsider News Si scrive Golan, si legge acqua e petrolio. Storia di un conflitto strategico per conquistare l’ombelico del Medio Oriente http://www.outsidernews.it/si-scrive-golan-si-legge-acqua-petrolio-storia-di-un-conflitto-strategico-per-conquistare-lombelico-del-medio-oriente/
Si scrive Golan, si legge acqua e petrolio. Storia di un conflitto strategico per conquistare l'ombelico del Medio Oriente | Outsider News - Media Company 4.0
L'ombelico del Medio Oriente è un altopiano roccioso incastonato tra i confini di Siria, Libano e Israele. Sulle alture del Golan, considerate dagli accordi internazionali territorio siriano ma parzialmente occupate dal 1967 da Tel Aviv, si spara da sempre.

Marketplace

Eventi