H2biz - International Business HUB

H2biz cresce del 34% nel Porto di Salonicco - Via della Seta

H2biz cresce del 34% nel Porto di Salonicco - Via della Seta


Negli ultimi 12 mesi H2biz ha incrementato del 34% il volume di merci nel Porto di Salonicco, base strategica del Gruppo H2biz per la Nuova Via della Seta (BRI - Belt and Road Initiative), il progetto internazionale che punta a integrare il traffico merci di Asia, Africa e Europa via terra e via mare.


H2biz fa transitare su Salonicco i prodotti delle aziende iscritte alle Reti di export diretti in Turchia, Russia, Cina e Asia Minore.

La crescita ha riguardato tutte le destinazioni e tutte le categorie merceologiche esportate attraverso H2biz, confermando la validità della scelta dello scalo greco come base pivot per la BRI.

Nel dettaglio dei settori, sono aumentati del 47% i volumi della Meccatronica, del 43% quelli di Hi-tech, del 39% quelli dell'Aerospazio, del 26% quelli di Arredamento e Design, del 21% quelli di Moda e tessile.

Anche il Porto di Tangeri (TangerMed), dove si trova la Centrale di Export del Gruppo H2biz per Africa e Medio Oriente, ha registrato una crescita dei prodotti in transito del 19%.

Ufficio Stampa H2biz
Info e contatti



Streaming

Filippo Mennuni ha richiesto informazioni Richiesta servizi fiscali legali e di internazionalizzazione
Richiesta servizi fiscali legali e di internazionalizzazione
Consulente Strategico d’Impresa specializzato in iperazioni straordinarie di riassetto soci...
Michelangelo Gagliardi è iscritto a H2Biz!
Outsider News Si scrive Golan, si legge acqua e petrolio. Storia di un conflitto strategico per conquistare l’ombelico del Medio Oriente http://www.outsidernews.it/si-scrive-golan-si-legge-acqua-petrolio-storia-di-un-conflitto-strategico-per-conquistare-lombelico-del-medio-oriente/
Si scrive Golan, si legge acqua e petrolio. Storia di un conflitto strategico per conquistare l'ombelico del Medio Oriente | Outsider News - Media Company 4.0
L'ombelico del Medio Oriente è un altopiano roccioso incastonato tra i confini di Siria, Libano e Israele. Sulle alture del Golan, considerate dagli accordi internazionali territorio siriano ma parzialmente occupate dal 1967 da Tel Aviv, si spara da sempre.

Marketplace

Eventi