H2biz - International Business HUB

Vittorio Massone

Partner
Manager
Manager
Milano (MI) - Italia

Profili simili (63)

Agile Bre...

Alberto R...

Alessandr...


Antonello...

antonio m...

Antonio V...


Carlo Mic...

claudio b...

Corrado S...


damiano o...

Dan

Daniele P...


Davide Ga...

Elisabett...

Elvina Finzi


ENRICO IO...

Ernesto F...

Fabio Tuz...


Visualizza tutti

  • Nome Azienda:
  • Nome e Cognome: Vittorio Massone
  • CAP:
  • Città: Milano
  • Provincia: MI
  • Nazione: Italia
  • Lingua preferita: IT
  • Sito web: Non disponibile
  • Settore: Manager

Curriculum vitae

Vittorio Massone si laurea nel 1989 in Economia e Commercio presso l’Università La Sapienza di Roma ottenendo il massimo dei voti e chiude il suo percorso formativo con un Master in Business Administration presso l'Università Bocconi di Milano (1992). Già in precedenza, tra il 1989 e il 1991, lavora per la Klopman Textile Industry, società facente parte del Gruppo Burlington, come Business Analyst. Il 1993 lo vede alle prese con una nuova sfida: entra a far parte come Associato di una realtà che opera nell’ambito della consulenza strategica, Value Partners. Un anno più tardi passa a Bain & Company, ricoprendo ruoli di crescente responsabilità (dal 1995 Manager, dal 1999 Partner e dal 2004 Director). In questo periodo, Vittorio Massone diviene un’importante figura di riferimento nel settore delle Telecomunicazioni, del Media/Entertainment, del digitale, dei servizi industriali, del Government e dell’Automotive, sviluppando una serie di requisiti chiave per condurre con successo operazioni particolarmente complesse. La capacità di creare un rapporto fiduciario con i CEO, unita alla predisposizione alla gestione di situazioni articolate, gli consente infatti di operare per clienti di altissimo livello quali Poste Italiane, Pagine Gialle, Walt Disney, Rai, Consip, Sviluppo Italia, Coni Servizi, Gruppo Espresso e Il Sole 24 Ore, solo per citarne alcuni. Sono di questo periodo il turnaround di Seat Pagine Gialle, al quale opera in prima persona con una chiusura che assicura un ritorno per gli azionisti pari a 20 volte il capitale investito (1997-2001); la prima acquisizione in Italia nel campo del digitale, ovvero quella della società Matrix con il portale Virigilio (1999); il turnaround di Poste Italiane, guidato con importanti risultati (la società passa da una perdita di 200M di euro a un EBITDA di circa 2Bn) e senza licenziamenti (2002-2008). L’esperienza di Vittorio Massone in Italia si chiude nel 2010, anno in cui si trasferisce a Johannesburg per ricoprire l’incarico di Managing Partner di Bain & Company Africa. In quella regione rilancia le operazioni della società, portando il team a contare al suo apice su 200 persone, particolarmente competenti in ambito digitale, e aprendo un ufficio in Lagos (Nigeria). In questi anni partecipa a importanti storie di successo, come il turnaround di Telkom SA, società di telecomunicazioni il cui titolo in Borsa cresce da 14 a circa 90 Rand durante il programma. Grazie ad una visione manageriale moderna e innovativa, che si basa molto anche sul concetto di “diversity” del team, ovvero l’idea che solo un'azienda che permetta a ciascun individuo di sviluppare a pieno il proprio potenziale possa nel lungo termine avere successo, diventa un punto di riferimento per Bain & Company Africa fino al termine del 2018. In passato membro del Board e poi Presidente dell'American Chamber of Commerce in Sud Africa e Membro del Council della Associazione Business Leadership South Africa, Vittorio Massone collabora attualmente con importanti società tradizionali per un supporto nel processo di trasformazione digitale e con le società “digitali” native per agevolarle nella crescita e nello sviluppo.